Passa ai contenuti principali

Wave Of Rock by@nico.free.life:The Darkness

Buongiorno amici Rockers in questo articolo parlerò di un gruppo né troppo attempato ma nemmeno tanto recente... infatti si sono formati nel 1999 e sono i the Darkness! 

A vederli sembrerebbero  una band tra gli anni '70 e '80 ed  infatti la loro musica è un revival dell'hard rock ispirato proprio a quel periodo. Justin Hawkins classe 1975, il loro leader e il fratello Daniel sono di origine britannica, Regno Unito. 

Justin è stato considerato una vera rockstar ma anche l'ultima,ha dimostrato nei primi anni del 2000 che il rock non era morto!! Cresciuto a Lowestoft insieme alla sorella Suzie e al fratello Daniel impara a suonare la chitarra; dopo il suo trasferimento a Londra, insieme al fratello e a due suoi amici d'infanzia Frankie Poullain e Ed Graham, fondano il loro primo gruppo,gli Empire (ahimè durati molto poco) e così sembrava essersi infranto il sogno di Justin, quello di diventare un musicista. 


Ma la svolta sembra essere vicina, infatti una sera il giovane cantante mentre si esibisce sulle note di un pezzo dei Queen riceve un discreto consenso dal pubblico presente; Dan, il fratello, notando ciò gli propone di rimettere su la band ma con un altro nome, The Darkness, così la nuova band si compone dei fratelli Justin e Dan Hawkins, Frankie Poullain, Ed Graham e Rufus Tiger Taylor. 

iniziano ad esibirsi e ad atteggiarsi in abiti ispirati agli anni 70/80 e con lo stesso glam di quel periodo. Allestiscono show e scenette ai loro concerti che attirano l'attenzione di alcune etichette discografiche. Anno 2002 primo EP "I believe in a thing called love" un vero successo planetario paragonato addirittura ai Queen con il primo album "Permission to land" successo durato molto poco. 

Nel 2005 Frankie abbandona la band, causa divergenze musicali, mentre è in atto la registrazione del 2° album, sostituito poi da Richie Edwards, "One way ticket to hall and back", produttore dei Queen, rivelatosi un enorme flop, causato dallo stato di salute di Justin vista la sua forte dipendenza da alcol e droghe. 


A questo punto sopraggiunge un forte stato di depressione e Justin decide di abbandonare la band per curarsi. Dopo una breve pausa ritorna da solista con un discreto successo. Sono passati molti anni ormai e nel 2012 , all'improvviso,la band con la stessa line up originale annuncia il ritorno,con un nuovo singolo "Nothing is gonna stop us" e"Hot cakes" he dando nuova vita alla band. 

Anno 2019 il loro 6° album "Easter is cancelled"  sono in una gran bella forma e tutt'ora attivi. 

Ricordiamo alcuni lavori anno 2003 "Love Is only a feeling", "Growing on me", 2012 "Every inch of you", 2015 "Barbarian", " I am santa",2017 "Happiness","Southern train".

Ed anche per questa settimana abbiamo approfondito la conoscenza di un'altra band....un po' come una stella cadente....ora c'è e poi per un periodo di tempo non c'è più!!

Un abbraccio dalla vostra nico.free.life 🤘 sempre eternamente rock ❣️


Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock L.A.C.K.S. by @fabioaxlsilv

Cari amici rockers è per me un immenso piacere darvi il benvenuto a L.A.C.K.S., un piccolo salotto un po' burlesque, con qualche soprammobile kitsch, dove ci si può sempre sedere su una comoda poltrona, accendere un giradischi e iniziare un viaggio con il gracchiare di un vinile. Un soggiorno in cui aleggia nell’aria un mantra “Là dove c'è buona musica troverai persone vere”.  Chi ha visto le anteprime pubblicate finora dalla redazione di LEZ Rock può essersi fatto un'idea. Beh, è finalmente arrivato il momento in cui posso svelarvi ogni segreto, ogni arcano mistero dietro a questo acronimo e voglio cominciare dal suo significato letterale.  Lacks è una parola inglese che significa "vuoto, lacuna, mancanza". Chi non le ha mai avute, sentite sulla propria pelle, nelle proprie viscere del proprio ego nella vita?! Tutti, è inutile far finta. Ognuno di noi sicuramente ha provato un senso di inadeguatezza davanti a qualcuno o qualcosa in una data situazione durante la

Intervista allo storico club underground di Genova, il Quaalude!

Abbiamo intervistato i gestori del locale storico Genovese, il QUAALUDE, sito in Piazza Sarzano e  punto di ritrovo per tutti i rockers della città; in questo momento sta soffrendo gli effetti della pandemia, come tutto il settore live. Ecco cosa ne pensano di tutto ciò: La nostra prima domanda sarebbe "come va?", ma conosciamo la situazione e allora vi chiediamo, quanto vi manca potere lavorare e il contatto con i vostri rockers di Genova?  Non hai idea di quanto soffriamo! Mi capirai se ti dico che il Club per noi è un vero momento di incontro con i nostri fratelli di musica, i Quaaluders, che da anni frequentano il circolo. Pensare a tutti i gruppi che ci contattano per una serata, il non poter nemmeno ipotizzare una data di riapertura.. E' veramente dura. Mentre stavamo provando una soluzione alternativa per riaprire e fare le nostre serate musicali è arrivato il nuovo (o meglio vecchio, vista la velocità con cui li scrivono...) DPCM, ultima mazzata per la quasi rovi

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli..... Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google! ù