Passa ai contenuti principali

Mr.Wob and The Canes @Alzati Lazzaro



Seconda serata di Live Music Inverno 2019 all' Alzati Lazzaro di Gattorna, pub splendido e cornice perfetta per gli ospiti della serata e il loro Blues paludoso Mr.Wob and the canes.

Il trio si presenta sul palco alle 22.30 e da subito inizia il set con un bel Blues cavernoso che ci fa capire cosa vedremo in seguito.

La voce e leader del gruppo Andrea "Mr.Wob" Facchin ci tiene a sottolineare che la palude da dove arriva il loro sound non è nientemeno che Venezia, anzi nel suo caso Mestre.
Nelle prime canzoni il batterista Giovanni "Sugo" Natoli indossa una tavola per lavare i panni(!) per dare il ritmo perfetto a un  blues scanzonato.


Le canzoni si susseguono e una delle migliori è sicuramente "Not Your Negro" che dà anche il titolo al loro ultimo album, una sad-song ma anche un ritmo che sembra derivare direttamente dal Missouri.

Il momento cover è delizioso, rivisitazione di "Ring  of Fire" in cui spiccano gli assoli del chitarrista Alessandro "Kowalsi" Di Vacri, degno momento per un tributo a Johnny Cash.




"No Man's Land", "Dance of the Happy Liar Skull" sono tra le altre quel tipo di canzoni che viene voglia di sentire con gli occhi chiusi per godere appieno del sound che solo il Blues può dare.

"Old Ford Car Blues" è un pezzo bellissimo, in apertura anche al loro disco, che cerca di farci capire quanto sia dura la vita di musicisti emergenti e sopratutto nel fare stare tutti gli strumenti in una Ford del 2002!

Insomma questi Bluesman venuti dal profondo....Veneto , sono artisti che sanno fare quel tipo di musica che trascina ma fa anche pensare e quando vuole è anche un pò malinconica e Rock 'n Roll. 

Come al solito grandi emozioni al Pub di Gattorna.

Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock L.A.C.K.S. by @fabioaxlsilv

Cari amici rockers è per me un immenso piacere darvi il benvenuto a L.A.C.K.S., un piccolo salotto un po' burlesque, con qualche soprammobile kitsch, dove ci si può sempre sedere su una comoda poltrona, accendere un giradischi e iniziare un viaggio con il gracchiare di un vinile. Un soggiorno in cui aleggia nell’aria un mantra “Là dove c'è buona musica troverai persone vere”.  Chi ha visto le anteprime pubblicate finora dalla redazione di LEZ Rock può essersi fatto un'idea. Beh, è finalmente arrivato il momento in cui posso svelarvi ogni segreto, ogni arcano mistero dietro a questo acronimo e voglio cominciare dal suo significato letterale.  Lacks è una parola inglese che significa "vuoto, lacuna, mancanza". Chi non le ha mai avute, sentite sulla propria pelle, nelle proprie viscere del proprio ego nella vita?! Tutti, è inutile far finta. Ognuno di noi sicuramente ha provato un senso di inadeguatezza davanti a qualcuno o qualcosa in una data situazione durante la

Intervista a Ell'n' Rock

Ciao Elena, abbiamo visto come altre migliaia di persone le tue dirette Dj set su Facebook e vorremmo porti alcune domande. Com'è nata l'idea di portare il Rock nelle case degli italiani con un Dj set live direttamente da casa tua? Questo esperimento è nato quasi per caso : domenica 15 marzo doveva essere il mio primo esordio in pubblico come dj, avrei dovuto esibirmi al più importante motoraduno del Friuli assieme ad un altro collega, dj Pippo City rocker, ma causa imminente ordinanza per emergenza Covid19, l'evento è stato immediatamente annullato. Io ero talmente euforica ma delusa al contempo di questa improvvisa ordinanza, che non mi davo pace al pensiero di non potermi esibire in pubblico, così mi sono armata di coraggio e ho improvvisato un dj set in diretta sulla mia pagina pubblica, per la prima volta in vita mia, direttamente da casa e con i pochi mezzi tecnici che avevo a disposizione, intitolando questo progetto QUARANTENA IN ROCK.. Esperimento a quan

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli..... Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google! ù