Passa ai contenuti principali

Kiss live @Milano


C'è qualcosa di magico che si respira a un concerto dei Kiss e ieri sera ne abbiamo avuto la prova.

Tutto inizia all' improvviso, una voce ci dice che se siamo venuti qui per vedere il meglio, avremo il meglio e.... Detroit Rock City ci dimostra subito di che pasta sono fatti, nonostante gli anni i quattro mascheroni sul palco.

Gene Simmons nella sua tipica armatura continua a sfornare le sue scenette preferite, come il mangiafuoco o lo sputasangue, ma quando è chiamato in causa a cantare la sua voce appare ancora più cattiva di sempre, onorando la sua immagine di "The Demon" 


I successi ci sono stati proposti quasi tutti da Deuce,War Machine,Lick it Up a Psycho Circus e ognuno dei Kiss ha avuto il suo momento di gloria personale, il batterista "The Cat" Eric Singer è stato innalzato a 7 metri dal suolo durante un suo fantastico assolo chiamata-risposta col pubblico, il chitarrista Tommy Thayer ha esploso fuochi d'artificio direttamente dal manico della sua Les Paul e il mitico Paul Stanley ha cantato in mezzo alla piattaforma rialzata tra il pubblico trasportato da una teleferica, che ha annullato la distanza tra pubblico e cantante facendoci sentire realmente immersi nel loro Kiss Army.



Stupisce come tutto sia organizzato alla perfezione, sul palco e fuori, i fuochi d'artificio e le fiamme hanno fatto parte integrante dello show e sono esplosi vicino a noi in sincronia perfetta con la musica.
I quattro Kiss sembrano non invecchiare mai, la loro perfomance è stata straordinaria e se questa sarà davvero la "End of the road" siamo onorati di aver visto il loro saluto finale ad un pubblico che mai li dimenticherà e che sicuramente tramanderà ai posteri canzoni stupende di un rock che non morirà mai.



Ci salutano eseguendo il loro  classico Rock and roll All Nite, che tra esplosioni pirotecniche, una marea di coriandoli rosso e bianchi e l'energia che sprigionano sul palco fa chiudere la serata con un pò di malinconia ma tanto rock nel cuore, e per rock si intende quel misto tra entusiasmo, gioia e fierezza di averne fatto parte.


We Want the best, we had it, grazie Kiss.



Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock L.A.C.K.S. by @fabioaxlsilv

Cari amici rockers è per me un immenso piacere darvi il benvenuto a L.A.C.K.S., un piccolo salotto un po' burlesque, con qualche soprammobile kitsch, dove ci si può sempre sedere su una comoda poltrona, accendere un giradischi e iniziare un viaggio con il gracchiare di un vinile. Un soggiorno in cui aleggia nell’aria un mantra “Là dove c'è buona musica troverai persone vere”.  Chi ha visto le anteprime pubblicate finora dalla redazione di LEZ Rock può essersi fatto un'idea. Beh, è finalmente arrivato il momento in cui posso svelarvi ogni segreto, ogni arcano mistero dietro a questo acronimo e voglio cominciare dal suo significato letterale.  Lacks è una parola inglese che significa "vuoto, lacuna, mancanza". Chi non le ha mai avute, sentite sulla propria pelle, nelle proprie viscere del proprio ego nella vita?! Tutti, è inutile far finta. Ognuno di noi sicuramente ha provato un senso di inadeguatezza davanti a qualcuno o qualcosa in una data situazione durante la

Intervista a Ell'n' Rock

Ciao Elena, abbiamo visto come altre migliaia di persone le tue dirette Dj set su Facebook e vorremmo porti alcune domande. Com'è nata l'idea di portare il Rock nelle case degli italiani con un Dj set live direttamente da casa tua? Questo esperimento è nato quasi per caso : domenica 15 marzo doveva essere il mio primo esordio in pubblico come dj, avrei dovuto esibirmi al più importante motoraduno del Friuli assieme ad un altro collega, dj Pippo City rocker, ma causa imminente ordinanza per emergenza Covid19, l'evento è stato immediatamente annullato. Io ero talmente euforica ma delusa al contempo di questa improvvisa ordinanza, che non mi davo pace al pensiero di non potermi esibire in pubblico, così mi sono armata di coraggio e ho improvvisato un dj set in diretta sulla mia pagina pubblica, per la prima volta in vita mia, direttamente da casa e con i pochi mezzi tecnici che avevo a disposizione, intitolando questo progetto QUARANTENA IN ROCK.. Esperimento a quan

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli..... Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google! ù