Passa ai contenuti principali

Intervista alla band francese i ROAH


Ciao e grazie per l'intervista.

Partiamo dalla fondazione della vostra band dove, quando e perché ?!

Pierre

Mio fratello (Clément Afoumado) e io (Pierre Afoumado) abbiamo fondato la band all'inizio del 2017. All'inizio del 2016, eravamo in diversi paesi, Clément era in Canada e io nel Regno Unito (Londra). Ero in un'altra band a Londra e ho deciso di avviare il mio progetto con Clément per creare qualcosa dalla nostra musica. Nel 2017 siamo tornati in Francia e abbiamo iniziato a lavorare sulla nostra musica e trovare altri musicisti. Juan Barragan, il bassista, si è unito subito dopo e successivamente nel 2018, Quentin Thevenard (voce) e Romuald Carbone (batteria) si sono uniti a noi. Juan era il compagno di classe di Clément e colleghi di Quentin e Romuald Pierre (nell'industria dei videogiochi). 



 

Cosa ci dite della vostra ultima canzone "Old Friend"?



Clément

È stata scritta qualche anno fa. La canzone parla di amici che hanno preso due strade diverse e si son persi di vista con il passare del tempo. Quando finalmente si rincontrano di nuovo, le cose non sono più le stesse del passato, sono come due estranei. Ma l'amicizia semplicemente non scompare così, quindi alla fine anche se non sono più la stessa cosa hanno questa amicizia in comune. 



Qual è l'atmosfera Rock nel tuo paese, ha molto seguito?


Pierre : Il rock non è mai stato molto popolare in Francia. Attualmente c'è una scena metal underground piuttosto attiva (forse grazie a Hellfest) ma rimane fuori dai media mainstream e riguarda principalmente sottogeneri estremi.


Raccontateci del vostro paese e delle vostre origini come musicisti.


Pierre

Juan è colombiano e gli altri quattro francesi. Non so davvero cosa dire del nostro paese, immagino molto formaggio e vino, cibo delizioso? Abbiamo un sacco di crisi sociali e scioperi, senza nemmeno menzionare il covid...

Mio fratello ed io abbiamo iniziato a suonare la chitarra contemporaneamente da quando avevamo rispettivamente 15 e 12 anni, subito dopo aver scoperto l'universo metal in un videogioco (Prince of Persia: the warrior within). Abbiamo sempre suonato e scritto canzoni insieme e abbiamo avuto una cover band all'inizio degli anni 2010.


Qual è la vostra opinione sul rock n roll? Credete sia ancora vivo?


Pierre

Certo, è ancora vivo! Ma non nella forma in cui lo conoscevamo e al di fuori dei circoli tradizionali. Ma i fan del rock sono ancora lì, la scena è ancora viva (almeno molto prima di questa crisi da covid) e ci sono ancora molte band e musicisti che suonano questo genere in molti modi diversi. Il fatto è che non è di gran lunga la musica più popolare nei nostri paesi dell'Europa occidentale. Ma ci sono terre in cui ancora domina come nei paesi scandinavi, nel Giappone e nell'America Latina. Questo è almeno per la musica, se parliamo dello «spirito» del rock n roll allora penso che sia cambiato molto, non vedo davvero lo spontaneo, illimitato, «fanculo a tutti, faccio quello che voglio »Atteggiamento molto più, oggi ti devi inserire in una« scatola », in una comunità o sei fuori ed è un peccato!




Il nostro blog qui in Italia cerca di fare del rock n roll la musica più ascoltata, dai più giovani, avete un'opinione o un consiglio per questo?


Pierre :

Buona fortuna per quello! Ma intendo dire che il problema principale con la musica è la capacità di scoprire nuova musica. Quando sei giovane ed era così già 10 anni fa, ascolti semplicemente quello che ascoltano tutti i tuoi fratelli, al punto da non sapere nemmeno l'esistenza di alcuni generi musicali.

Ho scoperto l'Heavy Metal quando avevo 15 anni e non ne avevo mai sentito parlare una sola volta, questo la dice lunga! Penso che per cominciare, per portare un pubblico più giovane a un genere specifico di musica, deve essere rappresentato nell'area mainstream o per essere la bandiera della ribellione di una generazione come era ogni decennio prima degli anni 2000.


Qual è il momento più bello in un vostro concerto?


Pierre

È difficile pensare a un singolo momento, ma sicuramente c'è stato un concerto migliore: fu a Parigi nel settembre 2019 per un concorso musicale e il pubblico ci amava, partecipavano molto e ci siamo divertiti tantissimo!



Quali sono i vostri artisti preferiti?


Pierre

Abbiamo molte influenze diverse attraverso i membri della band. Per me citerò Metallica, Iron Maiden, Children of Bodom e Sonata Arctica per farla breve. Juan ha anche influenze jazz e Romualdo influenze più progressive. A Quentin piacciono molte altre band metal. 


Clément

Ho anche influenze black e death metal come Dissection o Satyricon… 



Parlalteci del vostro primo concerto.


Pierre : Il primo concerto è stato molto strano. È stata una notte con diversi giovani artisti. Suonavano tutti musica hip pop e rap. Eravamo l'unica rock band della serata, ma è andata abbastanza bene e siamo rimasti sorpresi dal fatto che quel gruppetto di persone si siano divertite.



Se dico rock n roll, dite?


Pierre: 

Dirò che si tratta di fare le proprie cose, disegnare la propria strada indipendentemente da quello che dicono gli altri e crederci anche quando significa essere soli contro il mondo, essere vivi e svegli e non essere deboli seguendo le tendenze o semplicemente seguendo la mandria. Distinguiti e difendi la tua visione!


Vi aspettiamo in Italia!


Pierre:  

In questo momento e fino alla metà del 2021 abbiamo messo da parte i concerti dal vivo e i concentriamo su nuove canzoni da registrare . Ma dopo quello in qualsiasi momento! Abbiamo ricevuto molti feedback positivi dall'Italia e ci piacerebbe metterci alla prova dal vivo di fronte a un pubblico italiano!


Grazie mille,
Andrea, Lez Rock


Grazie mille rock!

 ROAH

.

.

.


English Version

Hi and thanks for the interview.



1. Starting with your band foundation where, when and why?!

Pierre :
My brother (Clément Afoumado) and me (Pierre Afoumado) founded the band in early 2017. Earlier in 2016, we were in different countries, Clément was in Canada and myself in Uk (London). I was in an other band in London and I decided to start my own project with Clément to make something out of our own music. In 2017 we were back in France and started to work on our music and find other musicians. Juan Barragan, the bassist, joined soon after and later in 2018, Quentin Thevenard (vocals) and Romuald Carbone (drums) joined us. Juan was Clément's classmate and Quentin and Romuald Pierre's colleagues ( from the video game industry ) .

2. How about your last song "Old Friend" ? , We think is amazing and it deserve to be listen here in Italy

Clément :
It wrote it a few years ago. The song is about friends who took 2 different paths and lost touch with time passing by. When they finally meet again, things are not the same than in the past, they are like two strangers. But friendship just don’t disappear like that, so in the end even if they are not the same anymore they have this friendship in common.


3. What is the mood about Rock in your country, it have a lot of following?

Pierre :
Rock never been very popular in France. Currently there is a quite active underground metal scene (maybe thanks to Hellfest) but it stays out of the mainstream medias and it concerns mainly extreme sub genres.


4. Tell us about your country and your origins as musicians.

Pierre :
Juan is colombian and the four others french. I don't really know what to tell about our country I guess lot of cheese and wine, delicious food ? We have a lot of social crisis and strikes, not even mentionning the covid drama ...
My brother and I started to play guitar at the same time since we were respectively 15 and 12, just after we discovered the metal universe in a video game ( Prince of Persia : the warrior within ) . We always have played and written songs together and we had a cover band in the early 2010's.

5. How is your opinion about rock n roll? You think is still alive?

Pierre :
Sure, it's still alive! But not in the form we used to know it and outside of mainstream circles. But the rock fans are still there, the scene is still alive (well before this covid crisis at least) and there is still a lot of bands and musicians playing this genre in many different ways. The thing is it's not the most popular music in our western european countries by far. But there is lands where it still dominating such as scandinavian, Japan and latin america countries. This is for the music at least, if we are talking about the « spirit » of rock n roll then I think it changed a lot, I don't really see the spontaneous, limitless, « fuck you all, I do what I want » attitude much anymore, today you have to fit into a « box », a community or you're out and it's a shame!


6. Our blog here in Italy tries to make rock n roll the most listened music,in the youngest people, do you have an opinion or advice for it?

Pierre :
Good luck with that! But I mean the main issue with music is the ability to discover new music. When you're young and it was the case already 10 years ago, you just listen what all your siblings listen to, to a point where you don't even know existence of some genres of music. I discovered Heavy Metal when I was 15 and I never heard of it a single time before, that says a lot! I think to start with, to bring a youngest audience to a specific genre of music, it has to be represented in the mainstream area or to be the flag of the rebellion of a generation like it was every decade before the 2000's.


7. What is the Best moment in your concert?

Pierre :
It's hard to think about one single moment but there was definitively a best gig : that was in Paris in September 2019 for a music contest and the crowd loved us, they were participating a lot and we had a blast!


8. What are you preferred artist?

Pierre :
We have a lot of different influences through the band members. For me I'll quote Metallica, Iron Maiden, Children of Bodom and Sonata Arctica to keep it short. Juan has jazz influences too and Romuald more progressive influences . Quentin likes many other metal bands .

Clément :
I have have also some black and death metal influences like Dissection or Satyricon …




9. Tell us about your first concert.

Pierre :
First gig was very weird. It was a night with different young artist. They were all playing hip pop and rap kind of music. We were the only rock band of the night, but it went pretty well and we were surprised that quite a few people enjoyed us.


10. If i Said rock n roll you say?

Pierre :
I'll say it's about doing your own thing, drawing your own path no matter what the others say and believe in it even when it means beeing alone against the world, beeing alive and awake and not being weak by following trends or just following the herd . Stand out and defend your vision!


11. We wait for you in Italy! When do you Like to come?

Pierre :
Right now and until mid 2021 we have put live shows on the side and we focus on new songs and recording them. But after that anytime ! We got quite a lot of positive feedback from Italy and we would love to test us live in front of an italian audience !

Thank you very much,
Andrea ,Lez Rock

Thank you very much rock on !
ROAH

Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock L.A.C.K.S. by @fabioaxlsilv

Cari amici rockers è per me un immenso piacere darvi il benvenuto a L.A.C.K.S., un piccolo salotto un po' burlesque, con qualche soprammobile kitsch, dove ci si può sempre sedere su una comoda poltrona, accendere un giradischi e iniziare un viaggio con il gracchiare di un vinile. Un soggiorno in cui aleggia nell’aria un mantra “Là dove c'è buona musica troverai persone vere”.  Chi ha visto le anteprime pubblicate finora dalla redazione di LEZ Rock può essersi fatto un'idea. Beh, è finalmente arrivato il momento in cui posso svelarvi ogni segreto, ogni arcano mistero dietro a questo acronimo e voglio cominciare dal suo significato letterale.  Lacks è una parola inglese che significa "vuoto, lacuna, mancanza". Chi non le ha mai avute, sentite sulla propria pelle, nelle proprie viscere del proprio ego nella vita?! Tutti, è inutile far finta. Ognuno di noi sicuramente ha provato un senso di inadeguatezza davanti a qualcuno o qualcosa in una data situazione durante la

Intervista a Ell'n' Rock

Ciao Elena, abbiamo visto come altre migliaia di persone le tue dirette Dj set su Facebook e vorremmo porti alcune domande. Com'è nata l'idea di portare il Rock nelle case degli italiani con un Dj set live direttamente da casa tua? Questo esperimento è nato quasi per caso : domenica 15 marzo doveva essere il mio primo esordio in pubblico come dj, avrei dovuto esibirmi al più importante motoraduno del Friuli assieme ad un altro collega, dj Pippo City rocker, ma causa imminente ordinanza per emergenza Covid19, l'evento è stato immediatamente annullato. Io ero talmente euforica ma delusa al contempo di questa improvvisa ordinanza, che non mi davo pace al pensiero di non potermi esibire in pubblico, così mi sono armata di coraggio e ho improvvisato un dj set in diretta sulla mia pagina pubblica, per la prima volta in vita mia, direttamente da casa e con i pochi mezzi tecnici che avevo a disposizione, intitolando questo progetto QUARANTENA IN ROCK.. Esperimento a quan

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli..... Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google! ù