Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2020

Live selection- Pink Floyd a Venezia!

Lez Rock Radio Puntata 7

It's only rock n roll by Paolo Maiorino: Billy Sheehan

Provo ad affondare i pensieri nei ricordi per non ragionare troppo su questo virus che sta condizionando il nostro quotidiano . 

1989 Atlanta (Georgia) un anno pieno solo di tanti concerti ed interviste con le più grandi bands in circolazione. 



Erano appena usciti i Mr. Big ed incontrare Billy Sheehan era occasione troppa ghiotta per lasciarmela sfuggire. Così andai alle prove del pomeriggio credo al Center Stage. Billy grandissima persona e per nulla freddo o presuntuoso.

 Era uno dei migliori bassisti al mondo già allora ed aveva suonato con chiunque. Ricordo che ovviamente parlammo di Diamond Dave, di Zappa, dei Talas e naturalmente dei Mr. Big che per lui erano la vera grande scommessa. 


Mi fece vedere la sua collezione di bassi. Ricordo che già allora preferiva quelli a 4 corde piuttosto che a 6. Da discografico l’ho appena incontrato a distanza di più di 30 anni con i Sons of Apollo e non me’ minimamente cambiato . Veramente una brava persona ed un musicista clamoroso .

Lez Punk: Le Origini

Hi Punkrockers!
Vi siete mai domandati come e dove abbia avuto effettivamente origine il punk?
Oggi voglio svelarvi questo segreto.

Parlando di stile musicale possiamo affermare che il punk rock deriva da vari sottogeneri del rock come il garage rock, glam rock oppure l'hard rock.

Le prime band, invece, a sperimentare questo nuovo genere sono principalmente i The Who da Londra, i Velvet Underground, i New York Dolls e TalkingHeads da New York, e perfino i Doors da Los Angeles. Queste band hanno poi ispirato un ragazzo con il nome di Iggy Pop e la sua band, The Stooges.


I The Stooges si caratterizzano per le loro musicalità forti e veloci, con chitarre distorte, semplici riff, linee di basso e di batteria molto presenti e le loro esibizioni in pubblico quasi aggressive.
Anni dopo ispireranno anche quattro ragazzi di New York, i Ramones.


Altri precursori del genere sono gli MC5 da Detroit, Patti Smith, e i miei preferiti, i Blondie da New York.

Spero questo piccolo viaggio nel passato vi si…

Live selection - Mark Knopler live in Barcellona

Rock interview : Killin Baudelaire

La prima domanda riguarda la vostra storia con il mondo del rock, come lo avete scoperto,e come vi ci siete innamorate?  Cleo: Ho iniziato suonando la batteria con le canzoni dei Red Hot Chili Peppers (mi pare fossi in prima media) per poi appassionarmi sempre di più al genere, fino a scoprirne di più pesanti innamorandomi poi del metalcore e del deathcore. Nixe: Ho scoperto il mondo del rock grazie ai miei genitori, che ringrazio infinitamente. Quando ero piccola ero una bambina piuttosto vivace (che strano, eh?) perciò durante i lunghi viaggi in auto i miei cercavano in ogni modo di tenermi impegnata o sarebbe stata la fine della serenità famigliare. Un giorno, in una di queste occasioni, mia madre mi mise le cuffiette del walk-man e fece partire la cassetta “Greatest Hits I” dei Queen. Da lì fu amore. E’ anche grazie a Freddie Mercury se ho iniziato a suonare. Volevo essere esattamente come lui da grande. Il fatto che poi sia diventata una chitarrista e non una cantante è tutt’altra …

It's only rock n roll by @maiorinopaolo : Dream Theater

Come molti di noi ho scoperto ed apprezzato i Dream Theater sin dai loro esordi. Quel tipo di metal tecnico e progressive mi ha sempre affascinato . 



Ricordo Queensryche della prima era, Crimson Glory e Fates Warning. Capitò anche che nel 2009, mentre mi trovavo a Londra per un concerto dei Porcupine Tree all’Hammersmith Odeon andai il giorno dopo a vederli alla Wembley Arena. 

Ho visto crescere la loro popolarità e considerazione costantemente nel tempo e ne sono stato compiaciuto perché li
ho sempre ritenuti una grandissima band. Un paio d’anni fa, sempre per quegli intrecci strani della vita, i Dream Theater sono approdati all’etichetta Inside Out e mi è capitato il puro piacere di averli in promo a Milano nei nostri uffici Sony. 

Ed ho scoperto quanti gradevoli fossero al di là dell’apprezzamento professionale . James LaBrie e John Petrucci sono veramente due grandi e profondi conoscitori di musica. Ogni volta che mi capita l’occasione mi
Piace condividere gusti e dischi Heavy degli an…

Lez Punk By Jo: Punkrockers in love

Hello Punkrockers in love!
In occasione di San Valentino volevo dedicarvi una playlist un po' particolare...ma non preoccupatevi, ci saranno canzoni dedicate anche ai single ;)

 Tra le mie preferite c'è "Ever fallen in love" dei Buzzcocks con un sound molto particolare. Il testo ci interroga sull'innamorarsi della persona sbagliata e dei rischi che si potrebbero correre se non fosse realmente quella giusta.


"Lover's rock" dei Clash spiega come conquistare una ragazza in stile rock, davvero carina. Il testo è accompagnato da una strumentale abbastanza punk e romantica al punto giusto.



"Silly girl" dei Descendents. Di questa canzone mi sono innamorata appena l'ho sentita, davvero bella e orecchiabile. Il protagonista di questa storiella racconta di quando ha incontrato la sua silly girl per la prima volta con un abito rosa mentre andava a casa della nonna.



Per quelli che ancora non hanno trovato l'anima gemella o hanno il cuore spezzato v…

Wave Of Rock by @nico.free.life : Alice Cooper

Buongiorno carissimi amici rockers...scusate il tremendo ritardo e la non uscita del mio articolo la scorsa settimana...ma fortunatamente e da rockers verace...e quindi dura a morire... sono qui ad illustrarvi la vita di un'altra fantastica rock star...anzi più che fantastica la definizione esatta sarebbe "macabra" ☠️ il suo nome?Vincent Damon Furmier anno 1948 sotto il segno dell'acquario!!avete indovinato?? o avete bisogno di un piccolo aiutino??vi dice niente il titolo di questa canzone...POISON!!ottimo... è proprio lui...ALICE COOPER!!!




Ad oggi 70 anni suonati e ancora attivo in una rock band di nome Hollywood Vampires...Figo è...ma questa è un'altra storia!!il nostro Alice è stato il personaggio più influente nella storia del rock/metal e rock/shok...caratteristica in assoluto il suo trucco cadaverico accompagnato da abiti di cuoio, e canzoni che trattavano dimorte e necrofilia.




I suoi concerti veri spettacoli di horror,letterari e artistici,mettendo in scena…

It's only rock n roll by Paolo Maiorino : De André e Pfm, il concerto ritrovato

Oggi parliamo di oggi e non di un ricordo del
passato. Ma la storia di oggi riguarda un evento del 1979 quindi comunque ha a che fare con un ricordo!
Diversi mesi fa sono venuto a conoscenza dell’esistenza di un documento filmato riguardante un concerto intero di Fabrizio De Andre con Premiata Forneria Marconi di quel celebre tour del 79. Si vociferava già da molto tempo prima, ma per quanto mi riguardava poteva essere una sorta di leggenda metropolitana. Una volta saputo per certo che questo personaggio era realmente in possesso di tale contenuto ho chiesto a Franz Di Cioccio di stabilire un contatto e provare ad incontrarlo per capire se fosse interessato , dopo tanti anni a renderlo disponibile.

 Ãˆ iniziata così una storia lunga un anno, fatta di supposizioni, parziali conferme, smentite e varie. Finché un bel giorno sono andato di persona, vicino Genova a verificare di persona. E nello studio di questo personaggio, un marchigiano trapiantato in Liguria ho visto per la prima volta il …

Lez Punk by JO : Greenday

Hi Punkrockers!
Come alcuni di voi sapranno venerdi 7 febbraio è uscito l'attesissimo album dei Green Day, Father of All Motherfuckers.
Volevo cogliere l'occasione per parlare della band che ha segnato la mia infanzia.

Questo ultimo album è stato parecchio criticato per il genere musicale che dalle varie tracce passa dal vecchio punk rock, al rock 'n' roll, al surf rock e altri stili musicali che riprendono il sound di alcune loro vecchie canzoni.
Tutto sommato però è un gran bell'album a mio parere, con tante sorprese.



Nel corso degli anni questa band californiana ha segnato la storia del pop punk con il loro terzo album in studio del 1994 "Dookie" da cui emergono le famose canzoni "Longview" e "Basket case"; quest'ultima in particolare a cui sono molto affezionata.

Nel 2004 invece sfondano con "American idiot", un concept album davvero straordinario ricordato per le grandiose canzoni "Holiday" e "Wake me up whe…

The Ultimate Live ON LEZ ROCK Stage!

Ell 'n Rock : Skunk Anansie

Il 1999 per me fu un anno di grandi emozioni... Sapete, ci stavamo avvicinando al 2000 e si stava per accedere ad una nuova era.. Nell'aria c'era eccitazione, paura del futuro ed al contempo felicità....ma eravamo tutti giovani, carichi di sogni ed allietanti prospettive. 

Anche io, come molte mie coetanee, al tempo quindicenni, ero alla scoperta di me stessa.. divisa tra musica rock ascoltata attraverso le orme del papà, sommersa da vinili e registrazioni video vhs, e le discoteche "unz unz" della domenica pomeriggio dove si consumavano i primi limoni duri da pellicola cinematografica negli angoli bui dei divanetti colorati. 

Felicità, strobo,fumi ed emozioni con Gigi d'Agostino in sottofondo ed un lieve giramento di testa dato dalle prime sigarette fumate a bocca. Il proibito dell'innocenza, gli anni più belli e genuini della vita. Ecco cosa significava per me avere 15 anni. 
Nello specifico, del 1999 però, ricordo con particolare fervore, un album che dal mom…

Its only rock'n roll by Paolo Maiorino: Megadeth

1994 sono nel mio ultimo anno in EMI, in procinto di passare alla Sony. Esce Youthanasia dei Megadeth. Ho sempre avuto uno strano rapporto con la loro musica . Mai stato un fan della prima ora. Ma considero So Far uno dei più bei dischi thrash di sempre.


Da giornalista per Metal Shock avevo intervistato Mustaine due volte e Dave Ellefson una. I miei colleghi mi informano che Mustaine è Nick Menza, il batterista, sono previsti due giorni in promozione a Roma. Organizzo il solito piano promo ben assortito e mi preparo all’impatto. E si perché Dave ha una pessima fama che lo precede. Ostico. Molto ostico.
Così ci vado prudente e non rivelando i miei trascorsi giornalistici e metal. Per lui sono l’ennesimo discografico di una lunga serie. Vorrei poter dire di essere smentito dai fatti e che Mustaine is such a lovely individual . E invece purtroppo no. Due giorni da incubo. Problemi su quasi tutto. Il cibo, la tempistica, le interviste. Mi chiede se chi lo intervisterà ha ascoltato l’album ,…

Sanremo alternative! Foo Fighters Live!

Lez Punk: Punk in the title

Hey Punkrockers!
Oggi voglio proporvi una sorta di giochino che faccio di solito con i miei amici: trovare canzoni che nel titolo contengono una determinata parola; questa volta cerchiamo canzoni con "Punk" nel titolo!




Una delle mie preferite è "Punk rock song" dei Bad Religion. Canzone davvero significativa, potente e con un bel messaggio. Il suo testo parla della povertà e dei politici che se ne infischiano, ma comunque questo brano non ha niente a che fare con la politica: come i Bad Religion ribadiscono nel ritornello... questa è solo una canzone punk rock!



"Punk rock and roll" è una canzone fantastica degli Street Dogs. Ammetto che la prima lettura del testo mi ha fatto ridere e incuriosire. Accompagnata da un ritmo incalzante il brano racconta di quanto il mondo avesse bisogno di un po' di punk rock and roll e di divertirsi il sabato sera facendo musica e festa.



"Punk rock 101" dei Bowling for Soup, un altro testo le cui parole fanno davve…

Snake Oil Limited @Alzati Lazzaro

The Hiss You Can't Miss è il loro ultimo album e come da titolo sarebbe stato un vero peccato se ci fossimo persi questa grande esibizione di rock blues!
Fin da subito il gruppo ci presenta la loro iconica traccia tratta dal album "Vodoo Woman" è altamente trascinante e fa venire voglia di scatenarsi, tanto quanto la successiva "Life is a Ladder",che ci spiega come la vita sia fatta a scale ,ma in questo live si sale solamente.


Splendidi gli assoli chitarristici di Stefano Espinoza  ,che accompagna alla grande tutti i brani,potente il basso di Paolo Repetto (oltre a essere uno strumento esteticamente più che affascinante) e assolutamente prepotente la batteria diTony Anzaldiche si scatena in varie canzoni dando quel ritmo che nel blues è fondamentale.




Il set va avanti con canzoni tratte ancora dall'album come "Just like a fish" e cover dirompenti.
Ci teniamo per ultimo il giudizio sul lead-singer di questa band ,Dario Gaggero fa letteralmente a pezzi …