Passa ai contenuti principali

Dr. Feelgod and the Black Billies @ alzati lazzaro


Quinta ed ultima serata al mitico pub di Gattorna (Ge), per quanto concerne la stagione inverno 2019, e non si poteva chiudere meglio di così.
Dr. Feelgood, voce di spicco della mattina su Virgin Radio, si è rivelato essere molto più di uno speaker radiofonico.

Dall'innata capacità di intrattenitore lui con il suo fantastico gruppo The Black Billies, tutti di nero vestiti, ha permesso ai  presenti di fare un viaggio nell'era pioneristica del rock'n roll.
Le loro cover partono addirittura da canzoni degli anni '20 e '30, che suonano come contemporanee anche ai giorni nostri. 
Il suo tastierista si esibisce come il migliore dei Ray Charles : occhiali neri sul volto e quella espressione a bocca aperta che fa percepire come sia dentro alle canzoni e le viva con estrema passione; il batterista tiene il tempo in maniera ineccepibile e basso e chitarra elettrica si fondono in un unico sound perfetto.


Feelgood è un jukebox umano e sforna canzoni una dietro l'altra arrivando a citare fenomeni anni '50 come Buddy Holly, Fats Domino e Elvis Presley, rappresentadoli tutti con quel mix di rispetto e passione che fa vivere allo spettatore un grande spettacolo dal sapore di rock antico ma non troppo.



Abbiamo avuto anche occasione di scambiare quattro chiacchere con il gruppo e quello che ne è uscito e ci ha colpito positivamente è la loro semplicità, ma sopratutto la passione che c'è dietro il loro progetto di fare rivivere le radici della musica più bella di tutte. Non per niente sul palco il Doc. ci dice che senza queste radici non ci sarebbe nessun tipo di musica oggi, tantomeno generi che con il rock poco c'entrano e sembrano distanti anni luce, senza quelle emozioni che ci ha trasmesso questa serata all' Alzati Lazzaro non potremmo goderci nessun tipo di  canzone rock o pop che sia. Quindi non ci resta che dire giù il cappello! 
A una grande band, a un grande frontman ( e speaker radiofonico) e al loro progetto di fare riscoprire gli albori del sound più bello al mondo: il ROCK ' n ROLL !

Commenti

Post popolari in questo blog

Lez Rock L.A.C.K.S. by @fabioaxlsilv

Cari amici rockers è per me un immenso piacere darvi il benvenuto a L.A.C.K.S., un piccolo salotto un po' burlesque, con qualche soprammobile kitsch, dove ci si può sempre sedere su una comoda poltrona, accendere un giradischi e iniziare un viaggio con il gracchiare di un vinile. Un soggiorno in cui aleggia nell’aria un mantra “Là dove c'è buona musica troverai persone vere”.  Chi ha visto le anteprime pubblicate finora dalla redazione di LEZ Rock può essersi fatto un'idea. Beh, è finalmente arrivato il momento in cui posso svelarvi ogni segreto, ogni arcano mistero dietro a questo acronimo e voglio cominciare dal suo significato letterale.  Lacks è una parola inglese che significa "vuoto, lacuna, mancanza". Chi non le ha mai avute, sentite sulla propria pelle, nelle proprie viscere del proprio ego nella vita?! Tutti, è inutile far finta. Ognuno di noi sicuramente ha provato un senso di inadeguatezza davanti a qualcuno o qualcosa in una data situazione durante la

Intervista allo storico club underground di Genova, il Quaalude!

Abbiamo intervistato i gestori del locale storico Genovese, il QUAALUDE, sito in Piazza Sarzano e  punto di ritrovo per tutti i rockers della città; in questo momento sta soffrendo gli effetti della pandemia, come tutto il settore live. Ecco cosa ne pensano di tutto ciò: La nostra prima domanda sarebbe "come va?", ma conosciamo la situazione e allora vi chiediamo, quanto vi manca potere lavorare e il contatto con i vostri rockers di Genova?  Non hai idea di quanto soffriamo! Mi capirai se ti dico che il Club per noi è un vero momento di incontro con i nostri fratelli di musica, i Quaaluders, che da anni frequentano il circolo. Pensare a tutti i gruppi che ci contattano per una serata, il non poter nemmeno ipotizzare una data di riapertura.. E' veramente dura. Mentre stavamo provando una soluzione alternativa per riaprire e fare le nostre serate musicali è arrivato il nuovo (o meglio vecchio, vista la velocità con cui li scrivono...) DPCM, ultima mazzata per la quasi rovi

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli..... Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google! ù