Passa ai contenuti principali

Il mondo cambia e la musica con lui




Il mondo cambia in tutto, e come tutto si evolve, la musica non è da meno e da un pò di anni l'avvento delle piattaforme digitali, quali Spotify, Deezer ecc.. ha messo a dura prova il mondo dei cd e vinili.
Analizziamo però i pro e i contro di questa nuova tendenza.

Primo. La qualità della musica.
Non c'è che dire ora si ha un suono molto migliore degli anni '60 e con Spotify si può, ad esempio, avere media o altissima qualità, cosa che è un pò strana da dire a un ascoltatore datato abituato a mettere giù la puntina e dare il via al suo vinile, per lui la qualità è una e una soltanto, la sua.
Ecco qui ci permettiamo di dissentire, è pur vero che il vinile ha in se un suono unico e irripetibile su altre piattaforme, ,ma non per questo è meglio di un suono pulito e arrangiato per gli speaker che circolano ora.

Secondo. La qualità della musica (il ritorno)
Se con le varie piattaforme abbiamo guadagnato più di qualcosa di buono in qualità di suono non si può dire lo stesso per la qualità di canzoni presenti nel giro del web. Se facessimo una stima (non solo rock ma di ogni genere) di quanta musica buona esce ora nel 2019 e quanta ne usciva nel 1969 rimarremo a bocca aperta, perché non solo cinquant'anni fa uscivano singoli molto più buoni, qualitativamente, di oggi (dato confermato dal fatto che vengono ascoltati ancora oggi) ma addirittura erano più venduti. Qui cade il tasto dolente della situazione, non sarà che il fatto di avere il web (che è una arma a doppio taglio) a disposizione pone le case discografiche a sentirsi obbligate a fare hit con lo stampino?  
E non sarà che noi, che non ci fermiamo mai di ascoltare dal web anche playlist casuali, dovremmo fare un passo indietro e ricominciare ad acquistare album dal negozio di fiducia?
Perché, forse, chi ascolta non ha più lo spirito critico di anni fa e ormai lo fa giusto per ascoltare, mancando di capire il senso integrale di un album per aver ascoltato solo il singolo che gli ha proposto la sua app di fiducia o per non avere ammirato la cover del ultimo album, che magari è stata dipinta apposta da un artista, o che ne so da un membro del gruppo come nei primi anni '90, soltanto perché ascoltando in riproduzione casuale "chissene della copertina mi basta una canzone via l'altra"

Noi siamo i primi ad usare le varie app che sono in giro ormai da anni e ne consigliamo l'uso a tutti, sopratutto per scoprire musica nuova e di una volta, ed è bello avere una app che ti dice cosa potresti ascoltare ma ragazzi, quanto è bello avere un album in mano, aprire il vano cd e premere play?

Commenti

Post popolari in questo blog

ELL'nRock la nuova rubrica di Elena Strizzolo

Elena Strizzolo: la rockmodel che sta facendo impazzire i social... Vantando un seguito di oltre 50mila followers totali tra Facebook e Instagram, nei quali è molto seguita e stimata proprio per la sua genuinità, schiettezza e determinazione. 

Nata in Veneto da mamma veneta e papà friulano, Elena è da sempre appassionatissima di musica rock, e vanta esperienze artistiche nel campo musicale come speaker radiofonica, fotomodella InkModel/ Rockmodel/Bikermodel, influencer per brand di abbigliamento, presentatrice di concerti rock e metal, programmi TV, ballerina, promoter e supporter di importanti eventi nazionali ed internazionali, inoltre ha lavorato anche come commessa di merchandise rock a Londra e il suo sogno è quello di poter unire la sua grande passione per la musica rock ad una vera e propria professione e farne di essa un lavoro a tutti gli effetti. 



Elena inoltre ha da poco ultimato il corso per diventare dj e dj producer ed è pronta ad affacciarsi a questa splendida realtà co…

Intervista a Ell'n' Rock

Ciao Elena, abbiamo visto come altre migliaia di persone le tue dirette Dj set su Facebook e vorremmo porti alcune domande.




Com'è nata l'idea di portare il Rock nelle case degli italiani con un Dj set live direttamente da casa tua?

Questo esperimento è nato quasi per caso : domenica 15 marzo doveva essere il mio primo esordio in pubblico come dj, avrei dovuto esibirmi al più importante motoraduno del Friuli assieme ad un altro collega, dj Pippo City rocker, ma causa imminente ordinanza per emergenza Covid19, l'evento è stato immediatamente annullato. Io ero talmente euforica ma delusa al contempo di questa improvvisa ordinanza, che non mi davo pace al pensiero di non potermi esibire in pubblico, così mi sono armata di coraggio e ho improvvisato un dj set in diretta sulla mia pagina pubblica, per la prima volta in vita mia, direttamente da casa e con i pochi mezzi tecnici che avevo a disposizione, intitolando questo progetto QUARANTENA IN ROCK.. Esperimento a quanto pare, inc…

Rock film -School of Rock (2003)

Dewey Finn, eccentrico chitarrista costantemente al verde, viene cacciato dalla sua band e si ritrova a fare il supplente in una scuola per fortunati rampolli.....
Guarda il film sul nostro blog LEGALMENTE acquistandolo da Google!
ù